venerdì 2 settembre 2011

Back on paper

Le edicole, credo di averle sempre amate. Quando ero piccolo mi piaceva perdermi nei mille mondi e colori del reparto fumetti, fantasticare sulle nuove uscite videoludiche, dare uno sguardo ai titoli dei giornali sportivi. Certo, ora che sono grande questa meraviglia di fronte al chiosco non si è per nulla lenita, anzi.
Amo le edicole proprio per la loro capacità di offrire sempre qualcosa ad un individuo, di qualsiasi età, sesso, etnia o estrazione sociale esso sia.
Tutta questa pippa mentale nostalgica e strappa-lacrime mirava in realtà al mio prossimo annuncio:
nelle edicole, da qualche settimana e per i prossimi due mesi, c'è Scuola Di Fumetto n° 79, all'interno della rivista una mia recensione. Non è molto lo so, poco più di 1200 battute, però è un piccolo passo.



Il fumett.. ehm pardon, il graphic novel (chiamiamolo così altrimenti gli amici della Tunué si arrabbiano :P ) che ho recensito è quel piccolo gioiello che porta la firma di Paco Roca: L'inverno del disegnatore.

Nessun commento:

Posta un commento